“VELA PER TUTTI” ARRIVA IN PORTO CON IL GRAN GALA’ DI BENEFICENZA DI CA’ DEL POGGIO

Posted by | No Tags | News

Con i quasi 10.000 euro raccolti ieri sera a San Pietro di Feletto il coneglianese Giovanni Galifi ha completato la raccolta di fondi necessaria per costruire il pontile galleggiante che permetterà l’accesso alle speciali imbarcazioni che i pazienti dell’Ospedale San Camillo del Lido di Venezia utilizzano a scopo riabilitativo

San Pietro di Feletto (TV), 2 dicembre 2017 – Il vento forte della generosità ha spinto in porto, con largo anticipo, il progetto “Vela per tutti”. Ieri sera, a Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, con un Gran Galà di beneficenza, si è conclusa la raccolta di fondi promossa da Giovanni Galifi a sostegno dell’iniziativa “Un pontile per la libertà… dove il Prosecco incontra il mare”.

Quarantatré anni, di Conegliano, Galifi vive su una sedia a rotelle a causa delle conseguenze di un grave incidente stradale. Giovanni è una persona generosa, che ama le sfide e, grazie al coinvolgimento di tante persone, ha realizzato un sogno: donare una barca a vela ai pazienti dell’Ospedale San Camillo del Lido di Venezia, struttura specializzata nella ricerca sulla prevenzione, la diagnosi e la cura di malattie neurologiche come ictus, traumi cranici, lesioni del midollo spinale, sclerosi multipla, sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e morbo di Parkinson.

Grazie alla disponibilità del direttore dell’Ospedale San Camillo, Francesco Pietrobon, e dello staff di terapisti e operatori attivo nella struttura, oltre 70 pazienti dell’ospedale veneziano hanno potuto utilizzare la barca a vela con finalità terapeutiche. Nel frattempo, Galifi si è dedicato ad un altro obiettivo: la realizzazione di un pontile galleggiante che consenta di arrivare con la sedia a rotelle sino al livello delle imbarcazioni, facilitando e rendendo più sicuri gli spostamenti.

“Il costo del pontile è di circa 60 mila euro. C’eravamo dati tre anni di tempo per raccoglierli e siamo giunti al traguardo con un anno e mezzo d’anticipo – spiega Galifi, che, grazie all’impegno dell’europarlamentare Elisabetta Gardini, è stato anche a Bruxelles a presentare la sua iniziativa al Parlamento Europeo -. Ringrazio, in particolare, la Lega Navale Italiana sezione di Malamocco, che ha supportato l’iniziativa con una donazione e mettendo a disposizione otto volontari che ci permettono di uscire in barca in totale sicurezza, e le realtà commerciali che ci sono state vicine: Sarlo Group, Bottega, Safe, Fioreria ‘al Cavallino’, Alpago Pasticceria e Chocomax”.

L’ultimo soffio di vento, quello che ha spinto felicemente in porto l’iniziativa di Giovanni Galifi, risale a ieri sera. Ed è il frutto della serata di gala organizzata nella splendida cornice di Ca’ del Poggio Ristorante & Resort.

Gli oltre 100 ospiti hanno anche apprezzato la meravigliosa voce di Joyce Elaine Juille, cantante newyorchese d’adozione milanese che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Gloria Gaynor e Donna Summer.

La serata ha fruttato la raccolta di 9.972 euro. L’ultima frazione di un sogno che Giovanni Galifi ha trasformato in una splendida realtà.

Ca' del Poggio
Da sinistra a destra, Alberto Stocco, di Ca’ del Poggio, il direttore dell’Ospedale San Camillo, Francesco Pietrobon, la cantante Joyce Elaine Juille e Giovanni Galifi.


Il resto delle foto possono essere viste sui social o sul sito del MURO