Prosecco Cycling, nel cuore delle colline del Prosecco

Posted by | No Tags | Nachrichten

Trionfo in volata per Andrea Chiminello, con il trevigiano Bianchin secondo. Tra le donne arrivo in solitaria per Odette Bertolin. Giancarlo Moretti Polegato e Alessandro Fassina concludono mano nella mano la sfida a squadre.

Parole che raccontano la passione, in un giorno di pipggia. “La Prosecco Cycling non si ferma mai”, ha detto Giancarlo Moretti Polegato, presidente di Villa Sandi, in prima fila alla partenza con la moglie Augusta. Tante belle storie da raccontare, con 2.500 iscritti, come quella di Mike Ramseyer, manager britannico, giunto in bici da Londra, dopo un viaggio durato dieci giorni e 1.400 chilometri. Ha compiuto 62 anni mercoledì scorso, giorno del suo arrivo a Valdobbiadene. Un giorno che ha visto tantissimi appassionati (provenienti da 27 Paesi) perdersi nel verde delle colline ricamate di vigneti. C’è anche l’ex rallysta Toni Fassina, in sella a una bici elettrica, così come ilsindaco di Valdobbiadene, Luciano Fregonese. Sul Muro di Ca’ del Poggio, la mitica ascesa di San Pietro di Feletto, i ciclisti transitano con il sole. La sosta speciale, con il Prosecco e i 75 kg di scampi serviti dal ristorante Ca’ del Poggio, acquista così una cornice da cartolina. In molti l’hanno presa con calma: quest’anno, per la prima volta, il tempo di percorrenza della salita simbolo della terra del Prosecco non faceva classifica e i brindisi si sono sprecati.

Su un percorso di circa 90 chilometri, leggermente accorciato per ragioni di sicurezza (tagliato un passaggio nella zona di Refrontolo), è stata festa doppia per il friulano di Codroipo, Andrea Chiminello (Spezzotto Bike Team), vincitore di una spettacolare volata a quattro. Alle sue spalle, staccati di un nulla, Alessandro Bianchin, portacolori del team di casa Prosecco&Friends, Fabio Motalli (Asd Chesini) e Cristian Pinton (Team Beraldo). Arrivo in solitaria per la veneziana di San Donà di Piave, Odette Bertolin (Somec-MG.K Vis), che ha preceduto la pordenonese Enrica Furlan (Spezzotto Bike Team) e la tedesca Kerstin Brachtendorf (Bprsv Cottbus). Finita in parità. I capitani dei due team, Giancarlo Moretti Polegato e Alessandro Fassina, hanno concluso la prova mano nella mano, in poco meno di 3 ore e 30’: il primo Trofeo Prosecco Cycling and Friends è stato così idealmente diviso a metà.

b_Pro_15_passaggio tra i vigneti